APPROFONDIMENTI LEGALI – LUGLIO 2014

147

gianni origoni

A cura di Eugenia Podmareva, Consulente legale CCIR
Consulente Legale dello Studio Gianni-Origoni-Grippo-Cappelli
Scarica la presentazione dello Studio

LA PUBBLICITÀ’ DEI SERVIZI E DISPOSITIVI MEDICI SUI MEDIA E SUI SITI WEB

In data 30 giugno 2014 il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha firmato l’emendamento alla legge “Sulla pubblicità“, con il quale verrà consentita la pubblicità dei servizi e dispositivi medici anche sui media e sui siti web.

Fino alla recente novella legislativa, la pubblicità dei servizi e dei dispositivi medici era infatti consentita esclusivamente presso le fiere medicali o farmaceutiche, i seminari e le conferenze, nonché sui periodici medici specializzati.

Lo sviluppo dei servizi sanitari erogati a pagamento ha però reso necessaria la promozione dei servizi offerti e sarà quindi ora possibile pubblicizzare prestazioni sanitarie quali ultrasuoni, massaggi, trattamenti odontoiatrici.

Del pari sarà consentito pubblicizzare la vendita dei dispositivi medici, a condizione che per il loro utilizzo non sia necessaria né la prescrizione medica (c.d. ricetta) né il possesso di una specifica competenza tecnica.


REGISTRO PUBBLICO DEL PEGNO

Dal 10 giugno 2014 è entrato in funzione il sito web www.reestrzalogov.ru, contenente il registro pubblico del pegno sui beni mobili.

Come accennato in una delle Newsletter precedenti, dopo l’entrata in vigore delle recenti modifiche al codice civile, i notai russi possono registrare tutti pegni presso l’apposito registro pubblico; tale registro è da ora consultabile sul sito indicato sopra.

Precedentemente all’entrata in vigore della nuova normativa residuava una notevole incertezza sull’effettiva situazione nella quale il bene poteva trovarsi e ciò comportava notevoli disagi sia per il compratore di buona fede sia per soggetto a vantaggio del quale era stato costituito il pegno.

Per i compratori in buona fede non era infatti possibile accertarsi dell’esistenza o meno di un pegno sul bene mobile, esattamente come per il creditore ipotecario, nel caso di contenzioso con i terzi, diventava complesso provare che il bene mobile fosse gravato dal diritto reale di garanzia rappresentato dal pegno.

Con le nuove modifiche al CC sia gli interessi del creditore ipotecario che dei terzi risultano quindi maggiormente tutelati.


NOVITÀ’ NELLA NORMATIVA DOGANALE DELL’UNIONE DOGANALE

Dal 1° luglio 2014 sono state introdotte nuove regole relative alle modifiche della dichiarazione doganale. E’ stato ad esempio introdotto un nuovo format per i documenti che riguardano le modifiche del valore doganale dei prodotti soggetti all’importazione.

Sempre dal 1° luglio sono entrati in vigore i regolamenti tecnici (si tratta di leggi relative alla certificazione dei prodotti) dell’Unione Doganale “Sulla sicurezza dei mobili” (ТРТС 025/2012) e “Sulla sicurezza dei prodotti esplosivi ed i prodotti manufatti su loro base” (ТРТС 028/2012).

Il 2 agosto 2014 entreranno invece in vigore regolamenti tecnici dell’Unione doganale “Sulla sicurezza del materiale rotabile ferroviario” (TR TC 001/2011), “Sulla sicurezza dei treni ad alta velocità” (TR TC 002/2011) e “Sulla sicurezza delle infrastrutture ferroviarie” (TP TC 003/2011).

Dal 1° settembre 2014 saranno infine modificate le aliquote dei dazi doganali in conformità agli obblighi derivanti dal recente ingresso della Federazione Russa nell’ OMC. Saranno in particolare eliminate 15 posizioni merceologiche e ne verranno aggiunte 41. Per una serie di prodotti saranno invece introdotti i nuovi dazi all’importazione (0204, 0206, 0305, 0306, 2204, 4601 e altri).