29 AGOSTO 2016, MOSCA

image001

TERREMOTO IN CENTRO ITALIA – COMUNICATO DELL’AMBASCIATA D’ITALIA A MOSCA

L’Ambasciata d’Italia nella Federazione Russa desidera esprimere i suoi ringraziamenti al Governo della Federazione Russa per la tempestiva offerta di assistenza tecnica e a tutti quanti, in Russia, stanno manifestando una calorosa e affettuosa vicinanza al popolo italiano a seguito del tragico terremoto.

L’Ambasciata d’Italia fa presente a tutti coloro che desiderano prestare aiuto e assistenza che è preferibile evitare iniziative private che prevedano l’invio di volontari e mezzi e anche le donazioni in natura, che potrebbero risultare non necessarie.

Chi desidera invece fornire un aiuto finanziario alle popolazioni colpite dal sisma potrà farlo utilizzando i conti correnti dell’Ambasciata presso Unicredit Bank Russia, dedicati alle vittime del terremoto.

Le coordinate bancarie sono le seguenti:
EURO   40807978500014908099
RUBLI   40807810300014908098

I fondi raccolti saranno inviati a cura dell’Ambasciata alle Regioni più danneggiate.

Si informa inoltre che sarà aperto il libro delle condoglianze nella Residenza dell’Ambasciatore da martedì 30 agosto a giovedì 1 settembre, dalle ore 10:00 alle 17:00.


INIZIATIVA ASSOCIAZIONE SLOW FOOD
A SUPPORTO POPOLAZIONI COINVOLTE NEL TERREMOTO

L’Ambasciata d’Italia nella Federazione Russa comunica che l’Associazione Slow Food ha avviato una campagna di solidarietà internazionale per sostenere le popolazioni coinvolte nel terremoto che ha tragicamente colpito l’Italia centrale il 24 agosto.

Slow Food chiede ai ristoratori di tutto il mondo, in particolare a quelli della tradizione gastronomica italiana, di inserire per un anno nel proprio menù la pasta all’Amatriciana e di devolvere al Comune di Amatrice due euro per ogni piatto consumato (un euro donato dai clienti e uno dai ristoratori).

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare il comunicato stampa dell’iniziativa a cura di Slowfood in lingua italiana e russa.