3-5 LUGLIO 2018, R. EMILIA E VERONA

358

Incontri d’affari tra aziende italiane
ed operatori
provenienti dalla Federazione Russa  del settore meccanica

Reggio Emilia, 3 luglio –  Verona, 4 e 5 luglio 2018 

In collaborazione con:

PROMEC (Azienda Speciale della Camera di Commercio di Modena), Camera di Commercio di Reggio Emilia e Camera di Commercio di Verona hanno organizzato dal 3 al 5 luglio a Reggio Emilia e a Verona un programma di incontri d’affari tra operatori italiani ed esteri operanti nel settore meccanica, macchinari e componentistica.

La Camera di Commercio Italo-Russa, per l’occasione, è stata incaricata dagli organizzatori dell’iniziativa del reperimento, della selezione e dell’accompagnamento di aziende del settore meccanica provenienti dalla Federazione Russa.


CONTATTI

Per ulteriori informazioni Vi invitiamo a contattare:
Camera di Commercio Italo-Russa
Ref.: Annamaria Panebianco
Tel.: +39 02 86995240 – E-mail: annamaria.panebianco@ccir.it


PANORAMICA SUL COMPARTO DELLA MECCANICA IN RUSSIA

Le ripercussioni delle sanzioni e del deterioramento del potere di acquisto del rublo sull’interscambio italo-russo, che impongono un cambio di prospettiva dal Made in Italy al Made with Italy, hanno inciso solo marginalmente sul settore della meccanica. La domanda di beni strumentali rimane significativa. Macchinari ed apparecchiature si sono attestati anche nel 2016 al primo posto per esportazioni verso la Russia.

In particolare il mercato russo presenta interessanti opportunità in tutti i settori della meccanica che richiedono interventi di rinnovamento e aggiornamento tecnologico per dare seguito a programmi federali di sviluppo dell’industria manifatturiera nazionale, ad iniziare dall’agroindustria e dall’automotive.

L’industria locale non pare in grado di competere con i fornitori esteri nella maggior parte delle specializzazioni italiane: lo sviluppo degli investimenti nazionali ed esteri lascia quindi prevedere una significativa domanda di attrezzature e macchinari anche per l’anno in corso.

(Fonte InfoMercatiEsteri, Rapporto Farnesina/Ambasciata/ICE)

 

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background