5 MARZO 2015, MOSCA

897

IL PREMIER ITALIANO MATTEO RENZI
IN VISITA UFFICIALE A MOSCA

renzi
Il 5 marzo, nell’ambito della sua visita ufficiale in Russia, il premier italiano Matteo Renzi ha incontrato il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin. Partnership economica tra Italia e Russia, Expo2015, sanzioni, crisi libica, ISIS tra le tematiche discusse durante la conferenza stampa tenuta alla presenza dei giornalisti.

La partnership economica tra Italia e Russia

“I rapporti tra Italia e Russia stanno risentendo della crisi ucraina, ma l’Italia continua a essere «uno dei nostri partner privilegiati sia in Europa che nel mondo»: lo ha sottolineato il presidente russo, Vladimir Putin, aprendo l’incontro con il premier Matteo Renzi al Cremlino lo scorso 5 marzo.

«Lavoriamo insieme nel settore energetico, nella costruzione dei macchinari industriali, nello spazio e nel nucleare, non potrei non citare una sfera di attività in cui non cooperiamo», ha aggiunto Putin, definendo «molto attivo» anche il dialogo politico tra i due Paesi. E poi ha parlato dell’Italia come «uno dei nostri partner privilegiati sia in Europa che nel mondo».

Le questioni diplomatiche internazionali

Per quanto riguarda il conflitto russo-ucraino, Renzi ha dichiarato che continua il lavoro insieme anche agli altri Stati Europei per la pace in Ucraina.

Anche i dossier della crisi libica, il conflitto in Siria e la situazione in Medio Oriente erano al centro degli incontri avvenuti sia con il Presidente Putin che con il premier Medvedev.

Il Cremlino conferma il proprio supporto all’ONU per la risoluzione del conflitto libico, che richiede urgentemente una risoluzione e conviene con Renzi nel sottolineare la necessità di unire le forze per combattere anche un’altra minaccia internazionale: il terrorismo.

L’incontro con gli imprenditori italiani e la partecipazione russa ad Expo2015

Renzi ha partecipato nella mattinata del 5 marzo ad un ricevimento a porte chiuso tenutosi presso l’Ambasciata d’Italia a Mosca al cospetto della comunità imprenditoriale ed istituzionale italiana in loco (tra cui rappresentanti CCIR, ICE, delle filiali russe di Eni, Enel, Finmeccanica, Banca Intesa, Unicredit ed altre banche). Nell’ambito dell’incontro ha dichiarato che il Presidente russo ha accettato il suo invito a recarsi a Milano in occasione di Expo2015 il prossimo 10 giugno.

Le sanzioni

Pare sia stata rinviata a maggio la discussione sul rinnovo delle sanzioni economiche (in scadenza a luglio) che invece alcuni al Consiglio Ue volevano già tenere questo mese.

5marzo 2015, Corriere della Sera – Conferenza stampa Renzi e Putin a Mosca

I fiori per Nemtsov

Il premier italiano ha anche visitato il luogo dell’agguato in cui è stato ucciso l’esponente politico Nemtsov e ha deposto una corona di fiori sul ponte Bolshoi Moskvorecki a due passi dalla piazza Rossa di Mosca.

5 marzo 2015, La Repubblica – Renzi depone fiori per Nemtsov

Per ulteriori informazioni, Vi invitiamo a leggere:

Affari Internazionali, 9 marzo 2015 – Renzi a Mosca, per il rilancio del ruolo italiano