9 MAGGIO 2014, MILANO

724

logo-dbj-hi-res

Presso lo studio legale De Berti Jacchia Franchini Forlani si è tenuto il convegno in formato business lunch dal titolo “Russia & CSI: Istruzioni per l’uso”, al quale ha partecipato anche il Presidente della Camera di Commercio Italo Russa, Cav. Lav. Ing. Rosario Alessandrello.

Il fulcro del convegno è stato rappresentato dalle problematiche economiche legate alla crisi ucraina e dalle sanzioni imposte tramite ordini esecutivi, decisioni e regolamenti, dall’Unione Europea e dagli Stati Uniti alla Federazione Russa a seguito dell’annessione della Crimea da parte di quest’ultima.

Il convegno si è aperto con un’introduzione dal punto di vista storico e geopolitica da parte del Dott. Dario Citati, Istituto di Alti studi in Geopolitico e Scienze Ausiliarie, che ha sottolineato la natura concettuale e culturale dell’Ucraina prima ancora che statuale.

A seguire l’intervento del Presidente della Camera di Commercio Italo-Russa, Cav. Lav. Ing. Rosario Alessandrello, il quale ha rimarcato l’ingente dimensione dei flussi commerciali tra Italia e Russia, pari a circa € 55 miliardi destinati ad aumentare.

In seguito il convegno è proseguito con l’analisi da punto di vista giuridico delle sanzioni applicate ad individui ed entità commerciali della Federazione Russa, concentrandosi in particolare sulle possibili conseguenze che queste potrebbero avere nell’ambito del commercio internazionale.

Si sono succeduti, poi, in ordine, Il Dott. Maurizio Carnevale (Presidente della Camera di commercio Italo-Ucraina) che si è focalizzato sulla nascita di un’identità mondiale dell’Ucraina, in conseguenza dei drammatici eventi che la stanno interessando.

Ha preso dunque la parola l’Avv. Michela Velardo, (resident counsel di De Berti Jacchia nella sede di Bruxelles), occupandosi delle sanzioni che gli Stati Uniti e l’Unione Europea hanno adottato a tutela dell’ integrità territoriale, delle finanze dell’ Ucraina e del rispetto dei diritti fondamentali.

Dunque l’Avv. Claudio Corba Colombo (partner della sede di Milano di De Berti Jacchia) è intervenuto sugli aspetti tecnico giuridici dei contratti internazionali con particolare riferimento alle clausole di forza maggiore.

Ha concluso l’evento l’Avv. Armando Ambrosio (partner della sede di Mosca di De Berti Jacchia) descrivendo le possibili conseguenze sul piano giuridico che la crisi russo-ucraina potrebbe avere nell’ambito del commercio internazionale.

Per ulteriori informazioni:
–        scarica il report dell’evento;
–        consulta i link agli articoli apparsi sul Sole 24 Ore, che danno evidenza all’evento:
www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-05-15/una-bussola-fronte-sanzioni-142759.shtml?uuid=ABmexVIB
www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-05-15/gli-strumenti-gestire-rischi-forza-maggiore-e-mac-clause–143125.shtml?uuid=AB5mxVIB


RUSSIA & CSI: ISTRUZIONI PER L’USO

Venerdì 9 maggio dalle ore 12:30 alle 14:00 si terrà il convegno “RUSSIA & CSI: ISTRUZIONI PER L’USO” in formato di business lunch presso l’ufficio dello Studio Legale De Berti Jacchia Franchini Forlani (Milano, Via San Paolo 7).

Il convegno tratterà la questione della crisi Ucraino-Russa con particolare attenzione al suo impatto sul commercio internazionale.

I relatori saranno il Presidente della CCIR, Rosario Alessandrello, e il Presidente della CCIPU, Maurizio Carnevale, il dott. Dario Citati di IsAG e gli avvocati dello Studio Legale DJFF : Roberto Jacchia, Michela Velardo, Armando Ambrosio e Claudio Cobra Colombo.

Per maggiori informazioni, scarica il programma dell’evento.

Il seminario e gli incontri sono gratuiti previa gentile conferma.

Per partecipazione contattare:

E-mail: eventi@dejalex.com

Tel: 02 725541