GENNAIO 2015, ANCONA – Federculture

497

Top Italian StyleDal giornale Top Italian Style segnaliamo l’articolo:

La Russia tra i vincitori del premio Federculture

federcultureLa fotografa russo Ekaterina Maximova è stata la vincitrice del VI Concorso Internazionale “Centro-Periferia”, premiato a Roma per giovani artisti, su iniziativa di Federculture – associazione composta dai maggiori enti culturali e istituzioni in Italia, così come le aziende coinvolte nello sviluppo del turismo e dello sport.

Il Comitato Scientifico del concorso ha assegnato a Ekaterina Maximova questo premio per il saggio fotografico sulla vita di una giovane famiglia di Mosca, che ha deciso di lasciare la capitale e stabilirsi in una zona appartata del Parco Nazionale Kenozero nella regione Arkhangelsk. Era lì, a loro avviso, vivendo in costante contatto con la natura e la fede, saranno in grado di “trovare le loro radici”.

La natura del parco nazionale è impressionante per la sua bellezza e armonia. Paesaggi collinari locali si sono formati nell’era glaciale. Questa terra di foreste e laghi è il vero tesoro della natura, che ha dato il nome al parco – Lago Kenozero. In armonia con l’ambiente sono stati edificati capolavori architettonici in legno – a casa, la chiesa, il campanile, la cappella.

Un altro premio, il Comitato Scientifico del concorso ha assegnato il Riccardo Giacconi italiano per due installazioni dedicate ai partigiani italiani e francesi durante la Seconda Guerra Mondiale. Al VI Concorso Internazionale “Centro-Periferia” hanno partecipato oltre 500 persone provenienti da vari paesi del mondo.

La cerimonia di premiazione si è svolta in una delle sale del Museo Nazionale di arti del XXI secolo, alla presenza del Ministro per i Beni e le Attività Culturali d’Italia Dario Franceschini. Vi hanno partecipato l’addetto culturale dell’Ambasciata della Federazione Russa nella Repubblica d’Italia Natalia Primakov, il Console Onorario della Federazione Russa di Ancona, il Professor Armando Ginesi, numerosi politici e personaggi pubblici d’Italia, rappresentanti di circoli culturali e commerciali di Italia e Russia.