IL PADIGLIONE RUSSO

849

concorso imm
La superficie del padiglione russo occuperà 4.170 metri quadri. Al progetto lavorano le più note aziende del panorama economico russo ed una squadra di architetti russi di fama internazionale.

Scarica il comunicato Stampa in lingua russa relativo al padiglione russo ad Expo2015.

Scarica la brochure relativa al padiglione della Federazione Russa e ai protagonisti degli appuntamenti in programma.


STORIA DEL PADIGLIONE

La Russia partecipa alla manifestazione universale dal lontano 1851, sin dalla prima esibizione tenutasi nella città di Londra. I progetti architettonici sviluppati in occasione delle esposizioni universali da parte russa hanno sempre rappresentato un punto di riferimento non solo nella storia dell’architettura nazionale, ma soprattutto mondiale. Pensiamo al lontano 1958, con il progetto presentato dalla Federazione Russa in occasione dell’esposizione tenutasi a Bruxelles, o al 2010 a Shangai dove il padiglione russo ricevette la medaglia d’argento da parte degli organizzatori.

Per tali motivi non stupisce che il progetto del nuovo Padiglione Russo in occasione di Expo2015 abbia ricevuto contributi da parte di rinomati studi d’architetti come lo Studio «Speech» di Sergey Choban (autore della Bashnya Federacii di Mosca, della Dom Akvar di Berlino, del Municipio di San Pietroburgo sulla Nevskiy Prospekt), di Aleksey Il’in e di Marina Kuzneckaya.


CARATTERISTICHE DEL PADIGLIONE

Il padiglione russo presenta una struttura dinamica tridimensionale, e come molti progetti di padiglioni russi per le esposizioni universali del 20esimo secolo possiede come tratti caratteristici la dinamicità unita ad un travolgente sviluppo della forma e a soluzioni ingegneristiche uniche e originali. Ampio l’utilizzo di tecnologie a basso impatto ambientale per la realizzazione della struttura (ad esempio le facciate del padiglione, caratterizzate da soluzioni di legno realizzate in pieno rispetto dell’ambiente). Il tetto del padiglione è piatto, progettato per essere visitato dal pubblico, e lentamente si innalza in corrispondenza dell’ingresso principale della struttura.


L’ARCHITETTO

Sergey Choban, architetto del padiglione: “il più importante obiettivo nel momento della creazione del concept era quello di trovare un modello rispondente alle tendenze architettoniche contemporanee”. L’idea base è stata la semplicità unita all’utilizzo di tecnologie a basso impatto ambientale (si pensi alla facciata in legno); a ciò si aggiunga l’attribuzione di caratteristiche, di tratti nazionali tipici russi. La Russia è un paese di grandi dimensioni, di territori sterminati, di grandi foreste di legname, e ho voluto riprendere tali motivi nella struttura stessa del Padiglione.


CCIR INCONTRA I RAPPRESENTANTI DEL PADIGLIONE RUSSO

ccir incontro pad russo

Il 16 febbraio 2015 presso la sede della Camera di Commercio Italo-Russa di Milano è avvenuto l’incontro tra il Presidente CCIR Rosario Alessandrello, il Segretario Generale CCIR Leonora Barbiani ed il Direttore Generale di Eventica (Agenzia di comunicazione del Padiglione Russo) Sergey Kolushev.

Numerosi gli appuntamenti in programma presso il Padiglione Russo in vista di Expo2015; la Camera di Commercio Italo-Russa, in collaborazione con Eventica, fornirà al Padiglione Russo un valido supporto e un punto di riferimento locale per la realizzazione di numerosi eventi in agenda.

Vi invitiamo a rimanere aggiornati su tutte le iniziative del Padiglione Russo in programma per Expo2015 monitorando:

Pagina sito web CCIR dedicata ad Expo2015 www.ccir.it/ccir/ccir-per-expo-2015

Pagina Ufficiale CCIR Facebook www.facebook.com/CCIR.Milano

Pagina Ufficiale Padiglione Russo su Facebook www.facebook.com/RussiaPavilionExpoMilano2015


IL CONCORSO new

Russia Expo 2015, in collaborazione con l’Associazione dei Designer della Federazione Russa, ha indetto un concorso rivolto a designer per la creazione di una mascotte porta-fortuna per il padiglione russo in occasione di Milano Expo 2015.

Inizio: 01.01.2015
Scadenza: 29.01.2015
Dichiarazione del vincitore: 10.02.2015

A giudicare i lavori pervenuti sarà una giuria di esperti presieduta da Yuri Nazarov, il Presidente dell’Associazione dei Designer della Federazione Russa.

Tratti caratteristici della mascotte porta-fortuna: essa dovrà riflettere l’essenza del Paese russo e rappresentare l’incarnazione dei tratti nazionali e culturali russi, nello specifico nel campo dell’alimentazione.

Premio: al vincitore sarà dato in palio un viaggio nel capoluogo lombardo per la visita all’esibizione universale Expo2015.

Per maggiori informazioni, scarica il comunicato stampa in lingua russa relativo al bando di concorso.

Per conoscere i termini e le condizioni del concorso, invitiamo a scaricare il file (in lingua russa):
http://www.eventica.co.uk/files/RussiaExpo2015_Mascot_Contest_Terms.pdf

Per compilare il modulo per l’iscrizione al bando, invitiamo a scaricare il file (in lingua russa):
https://docs.google.com/forms/d/1Tmuo6lIymlnx5eEMMVxOWfq8jZw95xOqNoHz1vtdUzQ/viewform


MASTER CLASS DELLO CHEF VLADIMIR MUKHIN ALLA “GREEN WEEK” new

Il padiglione russo Russia Expo 2015 ha partecipato alla manifestazione internazionale “Green Week” dedicata all’alimentazione, all’agricoltura e all’orticultura che si è svolta a Berlino dal 15 al 21 gennaio 2015.

Il 17 gennaio 2015 Vladimir Mukhin, rinomato chef russo del locale White Rabbit (uno dei migliori 100 ristoranti del mondo secondo la rivista “Restaurant Magazine”), ha tenuto una master class all’interno del Padiglione Russo. Lo chef guarda alla tradizione culinaria russa da un punto di vista innovativo, la sua arte si potrebbe definire rivoluzionaria in quanto propone i piatti tipici della tradizione russa servendosi di tecniche di preparazione moderne.

Per ulteriori approfondimenti, visualizza: