21 DICEMBRE 2015, MILANO

272

ccir png

REPORT ATTIVITÀ CCIR 2015 – PREVISIONE ATTIVITÀ 2016

Gentile Azienda associata,

come ogni fine anno che si rispetti, anche questi ultimi giorni del 2015 costituiscono un momento per formulare bilanci e previsioni per il futuro.

Nonostante il 2014 sia stato un anno critico in termini di risultati dell’interscambio tra Italia e Russia, la CCIR ha perseguito con determinazione nel proprio lavoro di sviluppo opportunità di collaborazione per le imprese italiane e russe, di organizzazione eventi (seminari, workshop, approfondimenti tematici, ecc.), di accoglienza di delegazioni russe in Italia, di coordinamento di missioni in outgoing di imprenditori italiani, di collaborazione con vari enti fiera sia per manifestazioni in Italia sia in Russia. Ecc.

Indubbiamente, l’evento internazionale che ha più di tutti catalizzato l’attenzione è stato EXPO MILANO 2015. Durante i sei mesi di Expo si sono alternate a Milano delegazioni russe provenienti da diverse regioni, ognuna con l’obiettivo di consolidare le relazioni già esistenti ed avviarne di nuove:

cccir Delegazione del Comune di Mosca;
cccir Delegazione istituzionale ed imprenditoriale dalla Regione di Kaluga;
cccir Delegazione di architetti russi da Mosca, San Pietroburgo, Omsk;
cccir Delegazione istituzionale ed imprenditoriale dalla Repubblica del Bashkortostan;
cccir Delegazione istituzionale ed imprenditoriale dalla Regione di Sverdlovsk;
cccir Delegazione imprenditoriale dalla Regione di Penza.

A queste delegazioni si sono aggiunti anche vari eventi, che il Padiglione russo ha organizzato, come per esempio:

cccir L’Agroforum;
cccir La manifestazione “Made in Russia”;
cccir Le giornate della Russia;
cccir Le giornate della Cultura Russa a Milano.

E a tutti questi appuntamenti, istituzionali e di business, CCIR non ha mai fatto mancare la propria presenza ed il proprio lavoro, garantendo sempre il proprio supporto organizzato e contributo affinché questi momenti potessero diventare concrete opportunità di business per l’imprenditoria italiana.

CCIR anche nel 2015 ha confermato il proprio duplice importante ruolo: da una parte l’azione ‘strategica’ di sostegno all’attività degli imprenditori italiani e russi tramite la partecipazione agli incontri tra gli attori istituzionali politico-economici di Italia e Russia con costante opera di sensibilizzazione in merito alle esigenze dell’imprenditoria italiana in Russia e di quella russa in Italia (culminata nella pianificazione lo scorso 9 dicembre a Mosca di una colazione di lavoro tra il Ministero degli Esteri della Federazione Russa S. Lavrov ed i rappresentanti delle maggiori realtà imprenditoriali italiane operanti in Russia); dall’altra l’accompagnamento delle imprese attraverso l’erogazione di servizi e lo sviluppo di attività pragmatiche, necessari all’approccio e consolidamento del mercato russo.

Per CCIR è fondamentale la collaborazione con soggetti diversi ed in questa direzione abbiamo raggiunto ottimi risultati anche nell’anno che sta per chiudersi attraverso la realizzazione di attività diversificate e rispondenti sempre più alle esigenze delle imprese e degli enti con cui collaboriamo.

Qualche esempio:

cccir Seminari, convegni e workshop e collaborazione con aziende associate e istituzioni varie sia in Italia sia in Russia in occasione di loro attività convegnistiche;
cccir Attività di formazione su temi utili all’attività di export per le imprese non solo presso la propria sede, ma anche su incarico di enti italiani;
cccir Collaborazione con diversi enti fieristici: abbiamo consolidato la cooperazione con enti fiera già da tempo nostri partner (aggiungendo nel calendario delle attività congiunte in taluni casi anche nuove manifestazioni fieristiche) ed avviato nuove collaborazioni per il reclutamento di buyer russi in settori merceologici diversi (coordinandone successivamente la missione in Italia in concomitanza con la manifestazione fieristica oggetto della ricerca dei partner commerciali) oppure anche per la ‘formazione’ delle imprese sui settori merceologici oggetto delle fiera e la fornitura di servizi ad hoc in loco;
cccir Proseguimento del progetto di ospitalità italiana con Unioncamere, che nel 2015 in occasione di Expo ha assunto il nome di ITALIAN QUALITY EXPERIENCE, con cui sono state una serie di attività per la promozione non solo del network Ospitalità Italiana presso i RIM in Russia, ma anche più in generale della manifestazione universale Expo 2015 tramite i Fondi Intercamerali 2014;
cccir Gestione di progetti di accoglienza delegazioni russe in Italia con incontri b2b e visite aziendali;
cccir Patrocinio
e supporto logistico/organizzativo a svariati eventi in Italia ed in Russia;
cccir Partecipazione in qualità di relatori a Convegni;
cccir

Per maggiore evidenza e semplicità Le inviamo la corposa Relazione delle attività svolte nel 2015.

Per il 2016 abbiamo individuato alcune linee guida, su cui convoglieremo i nostri sforzi al fine di:

cccir offrire alle Aziende una gamma di servizi ampliata nella varietà e nella valenza;
cccir creare nuove opportunità di incontri tra imprese italiane e russe attraverso attività di incoming ed outgoing nei reciproci paesi;
cccir proseguire nell’organizzazione di momenti formativi per le imprese su tematiche specifiche, che caratterizzano l’interscambio economico-commerciale;
cccir concretizzare la collaborazione con ITA (ex ICE), a seguito della sottoscrizione a Mosca di un Memorandum di cooperazione tra la Camera di Commercio Italo-Russa (CCIR), ITA (Italian Trade Agency – ICE) e la Camera di Commercio e Industria della Federazione Russa (TPP).

Ed infine, non possiamo dimenticare l’impegno della nostra struttura nell’efficace e fondamentale attività di comunicazione, che si esplicita nella creazione della Newsletter mensile (a questo proposito riceverete a breve l’ultima del 2015), di mailing ad hoc e dell’aggiornamento costante del nostro sito www.ccir.it (dati aggiornati ad inizio novembre: VISITATORI DIVERSI 29.401, NUMERO DI VISITE 50.707, PAGINE 321.134 e ACCESSI DOCUMENTALI E BANNER VISTI 2.981.914).

Nel frattempo La invitiamo a voler prendere visione delle Previsione attività CCIR 2016 e ci farà piacere avere Sue eventuali proposte e/o richieste rispetto a servizi o iniziative, che potrebbero essere ancora di maggior aiuto alla Sua quotidiana attività.

Per poter proseguire nell’importante attività che la nostra Associazione compie quotidianamente a beneficio delle relazioni italo-russe e a supporto della presenza delle proprie aziende associate sul mercato della Federazione Russa, però, abbiamo bisogno anche del Suo costante sostegno, non escluso quello economico. Per questo motivo desideriamo rammentarLe che, come deliberato dal Consiglio di Amministrazione della CCIR lo scorso 3 dicembre, per il 2016 le quote di adesione per i Soci Ordinari e Soci Sostenitori dopo oltre 20 anni hanno subito degli adeguamenti:

  • SOCI ORDINARI: da € 1.250,00 a € 1.400,00/anno;
  • SOCI SOSTENITORI: da un minimo di € 1.750,00 ad un minimo di € 3.000,00/anno

di cui è già stata data comunicazione per mail in data 16 dicembre u.s. (Le alleghiamo nuovamente il Verbale della riunione del CdA del 03/12/2015).

Per Sua comodità, inoltre, Le alleghiamo le coordinate bancarie e l’elenco delle quote a seconda della tipologia di adesione. Nel caso in cui avesse già provveduto al pagamento al momento di questa comunicazione, non consideri la presente.

Ci auguriamo di poterLa sentire presto e di poter collaborare attivamente anche su Suoi progetti di approccio e/o consolidamento delle relazioni della Sua azienda sul mercato russo.

Da parte di tutti noi restiamo a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito al programma o ad altre necessità e nel ringraziarLa anticipatamente, Le inviamo i nostri più cordiali saluti e Auguri di Buone Feste.

lbarbiani-2

Leonora Barbiani

Segretario Generale
Camera di Commercio Italo-Russa