17 MAGGIO 2018, RUSSIA E ITALIA

589

Investire in Italia: il nuovo visto d’ingresso ed il permesso di soggiorno
per investitori ed i vantaggi fiscali.

Video conferenza in lingua russa trasmessa sul sito
www.investorvisa.it

17 maggio 2018, orario Mosca 10,00 – 12,00

 

Con il patrocinio della Camera di Commercio Italo-Russa

Jusweb srl, editrice della rivista Investor Visa Italy, con il patrocinio della Camera di Commercio Italo- Russa organizza una video conferenza per illustrare agli imprenditori, ai professionisti ed agli investitori russi, i vantaggi che la legge italiana oggi offre agli investitori extra Unione europea.

Si tratta, in particolare, del visto d’ingresso e del permesso di soggiorno “per investitori”, e della possibilità di scegliere, nel caso del trasferimento della residenza fiscale in Italia, una imposta forfettaria (100mila euro/anno) sui redditi personali prodotti all’estero.

Le relazioni avranno un taglio molto pratico. Durante la video conferenza sarà possibile utilizzare la chat presente nell’Aula virtuale per formulare domande ai relatori e ricevere subito le risposte.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE
L’iscrizione alla video conferenza è gratuita. Le modalità di partecipazione saranno pubblicate sul sito www.investorvisa.it il 20 aprile 2018.


PROGRAMMA

17 maggio 2018, orario Mosca 10,00 – 12,00

Introduzione
Maria Tolmatcheva, avvocato a Firenze, partner di Investor Visa Italy

Il visto ed il permesso di soggiorno per investitori extra Ue
Raffaele Miele, direttore della rivista giuridica Immigrazione.it e del magazine Investor Visa Italy, già dirigente della Polizia di Stato (traduzione simultanea in russo)

Saluti
Leonora Barbiani, segretario generale della Camera di Commercio Italo-Russa

Le agevolazioni fiscali per gli investitori russi
Massimo Pellecchia, commercialista, Commissione fiscalità internazionale dell’Ordine dei commercialisti di Roma (traduzione simultanea in russo)


REGISTRAZIONI VIDEOCONFERENZA

Al link www.investorvisa.it/2018/03/20/web-conference-russian/ è disponibile la registrazione on-line della videoconferenza andata in onda giovedì 17 maggio.