1-12 NOVEMBRE 2017, MOSCA

939

 

Il nuovo spazio del cinema made in Italy:
a Mosca il IV° Festival del Cinema russo-italiano RIFF

Comunicato stampa

 

Dal 1 al 12 novembre presso il cinema Karo Oktjabr’, con il sostegno del Dipartimento per la Cultura di Mosca e dell’Ambasciata d’Italia, si svolgerà il quarto Festival del cinema russo-italiano a Mosca (Russia-Italia Film Festival, RIFF), il maggior evento dedicato al cinema in lingua italiana in tutta la Federazione Russa, nonché la più nota rassegna cinematografica autunnale.

Gli ospiti d’onore del Festival saranno due famosissimi comici italiani, Salvo Ficarra e Valentino Picone (il duo Ficarra & Picone), l’attrice Lucia Mascino, la giovane attrice Tea Buranelli, il regista di documentari Gianfranco Pannone, il regista Paolo Pisanelli, e ancora Karin Proia, gli sceneggiatori Raffaele Buranelli e Alessandro Valenti.

Il 1° novembre, in occasione dell’apertura, vi sarà la première russa dell’ultimo applaudito lavoro firmato Ficarra e Picone, brillante duo comico dell’Italia contemporanea; il film L’ora legale verrà presentato direttamente dalla coppia di attori. Non meno chiacchierato sarà il film in programma per la chiusura del RIFF, il 12 novembre: vincitore del Festival del Cinema di Venezia, con la sua storia di libertà capace di donare ispirazione, arriverà a Mosca Indivisibili di Edoardo de Angelis, che traspone sullo schermo la vita di due giovani cantanti nonché gemelli siamesi.

Come lo scorso anno, nella programmazione del RIFF giocheranno un ruolo principale le opere contemporanee che sanno proseguire la tradizione della classica commedia all’italiana: ne è un esempio la commedia napoletana Gomorroide, sguardo acuto e tagliente sulla camorra, che ancora oggi rappresenta una delle più tristemente note organizzazioni criminali italiane.

Un’effervescente versione italiana della pellicola di Don McKellar The grand seduction è invece Un paese quasi perfetto, nuovo capolavoro che porta la firma di Massimo Gaudioso,  noto anche per essere sceneggiatore pressoché fisso di Matteo Garrone. A tenere la scena Silvio Orlando, il cardinal Voiello dello Young pope di Sorrentino.

 Un tocco di ardita satira arriverà poi con Oh mio Dio! di Giorgio Amato, già insignito del premio del pubblico RIFF con la sua commedia Il Ministro.

Tra le prime commedie a debuttare sulla scena moscovita vi sarà quindi la visionaria favola italo-ucraina Easy – Un viaggio facile facile, di Andrea Magnani; nel ruolo principale troveremo Nic Nocella, noto come il Jim Belushi italiano.

Un genere apprezzato dal pubblico di ogni età, quello della commedia romantica, sarà rappresentato da Troppo Napoletano di Gianluca Ansanelli; non meno popolarità riscuote il genere dalla commedia impegnata, come si può vedere in Piuma di Roan Johnson, premiato al 73° Festival del Cinema di Venezia e applaudito per aver trattato magistralmente il tema della gioventù e della vita dei giovani genitori.

Le star del genere drammatico al RIFF saranno invece il nuovo film di Michele Placido 7 minuti, vincitore del Nastro d’argento e partecipante a ben 45 festival tra cui il MMKF (Festival internazionale del Cinema di Mosca), ed insieme Piccoli crimini coniugali di Alex Infascelli: la resa su schermo dell’omonimo bestseller di Eric Emmanuel Schmitt, insignito del Premio Goncourt, è un duello psicologico al limite tra cinema e teatro interpretato da Margherita Buy e Sergio Castellitto.

Molto attesa all’interno della sezione di genere drammatico è poi la storia d’amore proibita vissuta nella comunità dei testimoni di Geova, La ragazza del mondo di Marco Danieli, premiato al Festival del Cinema di Venezia e vincitore del Golden Globe. Con la stessa trepidazione si attendono gli Amori che non sanno stare al mondo di Francesca Comencini; la pellicola, incentrata sulle relazioni amorose avvolte da una luce tormentata e tagliente, sarà presentata nella capitale russa dall’attrice protagonista Lucia Mascino.

Come da tradizione, durante il RIFF saranno organizzati due eventi regionali: la Giornata della Puglia e la Giornata di Roma. La prima si svolgerà con la partecipazione dell’associazione culturale CheLoveKMakak e prevede la proiezione del docu-film Buongiorno, Taranto! di Paolo Pisanelli, nonché del romantico road-movie Taranta on the road di Salvatore Allocca. E ancora, per festeggiare la bellezza della regione Puglia, si terrà una presentazione del vincitore della sezione di cinema d’arte RIFF dello scorso anno: il dramma famigliare eco-friendly In grazia di Dio di Edoardo Winspear, vincitore del Golden Globe. Il film sarà introdotto dallo sceneggiatore Alessandro Valenti.

Con la programmazione di Kinoprogulki v Rime (Cine-Passeggiate a Roma, n.d.r.) gli spettatori potranno poi vedere il film per tutta la famiglia Una gita a Roma, uno sguardo sui viaggi dei bambini nella città eterna. Al pubblico moscovita il film verrà presentato dalla regista Karin Proia, dallo sceneggiatore Raffaele Buranelli e dalla giovane attrice Tea Buranelli, figlia della coppia. Altrettanto toccante la storia di Maria per Roma di Karen di Porto, che trasporta il pubblico nella vita di una giovane romana: una sorta di Amelie del Bel Paese, della quale è impossibile non innamorarsi.

La sezione documentaristica verrà rappresentata poi dalla retrospettiva di un classico del genere, Gianfranco Pannone, con i suoi migliori quadri visionari: l’originale ricerca sulle tradizioni religiose in Italia Lascia stare i santi, il racconto di vita alle pendici del Vesuvio Sul vulcano (la voce narrante del film è del noto Toni Servillo) e l’approfondimento sulle tradizioni secolari della Guardia svizzera pontificia L’esercito più piccolo del mondo. Lo stesso regista sarà presente al RIFF.

La programmazione di cortometraggi sarà composta da due sezioni: Malenkoe kino (Piccolo cinema, n.d.r.), con una selezione dei migliori lavori degli studenti romani del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, e Vchera, Segodnya, Zavtra (Ieri, Oggi, Domani, n.d.r.), dove saranno presentate i migliori lavori dal 1997 ad oggi, dalle short-comedy ai drammatici.

Insieme agli spettatori, assisteranno alle proiezioni dei film anche i giudici del Festival: la regista Tatyana Danil’yants, i critici Vsevolod Korshunov e Darya Mitina, il regista Dmitry Kupovykh, il Presidente del Festival del Cinema ITALIAN MOVIE AWARD Carlo Fumo e molti altri. I vincitori del Festival si aggiudicheranno il Tappeto rosso del RIFF, premio realizzato dall’artista Marco Bravura. Noto al pubblico internazionale, ha progettato il design del premio, oltre a moltissimi pezzi d’arte che oggi si trovano nelle capitali di tutto il mondo: la sua opera Ardea Purpurea è inserita nella lista dei patrimoni culturali dell’Adriatico, protetti dall’UNESCO.

Tra gli eventi speciali programmati per il RIFF vi sarà l’uscita per il mercato cinematografico russo del film vincitore dello scorso Grand Prix RIFF, il dramma biografico La macchinazione: la pellicola firmata da David Grieco ha contribuito alla riapertura delle ricerche sull’uccisione dello scrittore e regista Pier Paolo Pasolini, scomparso 40 anni fa, e proprio dal 2 novembre, giorno dedicato alla sua memoria, il film sarà disponibile nelle sale russe.

La maggior parte delle proiezioni del RIFF costituirà anche un evento première per la Russia, accompagnato da incontri con i registi, con gli attori e con i producer; non mancheranno quindi lezioni e masterclass, dedicate al cinema italiano contemporaneo e classico, alla lingua italiana e allo stile di vita del Bel Paese apprezzato in tutto il mondo.

Ulteriori informazioni sui film in programma: https://riff-russia.ru/filmy

PARTNER ISTITUZIONALI

Con l’intento di rafforzare i legami culturali tra Italia e Russia, il Festival RIFF ha ricevuto sostegno da entrambe le parti: tra i principali promotori dell’evento vi sono infatti il Dipartimento della Cultura di Mosca, l’Ambasciata d’Italia a Mosca, l’Istituto Italiano di Cultura, l’agenzia ICE e la Camera di Commercio Italo-Russa, il progetto promosso dall’ambasciata La tua Italia.

I partner generali del RIFF: Marriott Grand Hotel, EATALY, MediaSponsor.

I mediapartner del RIFF: «Rossija 24», «Kultura», «Мoskva 24», «Ju», «Cinema»; «Moskva FM», «Relax FM»; «Izvestija», «Vecernjaja Moskva», «Russkij reporter», GEO, TRENDSPACE, «Russkij pionier», «Vash dosug», «Vokrug kino» et al.

Partner speciali: Tsvetnoj, Romanticeskij gorod, Barbershop 5/8.

Le istituzioni culturali partner del RIFF: Moscow Film School, Centro Italiano di Cultura, piattaforma culturale “Sinkronizatsiya”, scuola italiana a Mosca “Italo Calvino”, STUDIARE IN ITALIA, studio cinematografico “Svobodnoe kino” et al.

I partner cinematografici del RIFF: Istituto Luce-Cinecittà, Italian Movie Award, Roma Creative contest, Ariano International Film Festival, Salento International Film Festival, Lucania Film Festival et al.

Gli organizzatori del RIFF sono inoltre lieti di annunciare che l’evento verrà replicato dal 14 al 26 novembre a Novosibirsk, presso il cinema “Pobeda”, dal 23 novembre al 3 dicembre presso il cinema pietroburghese “Rodina”, e a seguire in oltre 20 città della Federazione Russa, da Kaliningrad a Vladivostok: la grande copertura del festival è una testimonianza senza precedenti del successo che riscuotono gli eventi in lingua italiana in Russia.

Ulteriori informazioni sul festival RIFF: https://riff-russia.ru/

Per informazioni e collaborazione: press@riff-russia.ru

Comitato organizzatore del RIFF:

www.riff-russia.ru
info@riff-russia.ru
FB: https://www.facebook.com/riff.russia/
VК: https://vk.com/riff.russia