9-13 APRILE 2019, MOSCA

593

COMUNICATO STAMPA

“N.I.C.E. RUSSIA 2019”

Dal 9 al 13 aprile a Mosca per raccontare il nuovo cinema italiano

 

N.I.C.E., a conclusione  della prima edizione del Festival del Cinema Russo a Firenze – una sfida accolta con grande successo dal pubblico e dalla città di Firenze (in collaborazione con Centro dei Festival Cinematografici e Programmi Internazionali) –  si immerge nella nuova edizione della 22° edizione del Festival del nuovo cinema italiano in Russia. Tappe tradizionali Mosca e  San Pietroburgo fino alla Siberia con Novosibirsk. A Mosca i film italiani tornano alla loro  storica location  nel rinnovato Cinema Illusion, cinema dalle atmosfere retrò  e alla Tretjakov Gallery che, oltre a custodire la più importante collezione del patrimonio artistico russo, offre una sala di proiezione pubblica dedicata prevalentemente ai documentari. Insieme al Direttore di N.I.C.E., Viviana del Bianco, presenteranno la manifestazione Olga Strada, Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Mosca,  Naum Kleiman, storico del cinema e Maxim Pavlov, responsabile Cinema Tretjakov Gallery.

Ospiti d’eccezione saranno l’attrice Carolina Crescentini e il regista Andrea Magnani.

 

Il Festival N.I.C.E. è organizzato con il sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura di Mosca e dell’Ambasciata d’Italia e in collaborazione con la Tretjakov Gallery.

 

N.I.C.E., che nel tempo ha presentato gli esordi di artisti oggi internazionalmente affermati, per questa edizione propone una selezione in concorso multiforme, che non offre solo entertainment, ma contribuisce a far conoscere la complicata architettura dell’odierna società italiana.

Le opere che compongono la selezione di N.I.C.E. quest’anno sono:  

I-II opere:  Manuel (Manuel) di Dario Albertini – Easy – Un viaggio facile facile di Andrea Magnani  – La terra dell’Abbastanza di Damiano e Fabio D’Innocenzo – Hotel Gagarin  di  Simone Spada, Beate di Samad  Zarmandilli, quest’ultima  selezionata in collaborazione con Sudestival. 

 

Opening Night:  A casa tutti bene di Gabriele Muccino;

Focus sui film e documentari prodotti e girati in Toscana:

– Gli Ultimi Butteri docufilm di Walter Bencini

– Quanto Basta di Francesco Falaschi

– Tutto il Mondo Piano Piano un corto di Gianmarco D’Agostino.

– Come la prima volta di Emanuela Mascherini

– L’Ospite di Duccio Chiarini

In collaborazione con Fondazione Museo Zeffirelli di Firenze – Un tè con Mussolini  di Franco Zeffirelli.

In collaborazione con il Festival dei Popoli – sezione documentari:  La Convocazione di Enrico Maisto – Aperti al Pubblico di Silvia Bellotti.

 

La selezione in concorso comprende le migliori opere prime e seconde di promettenti registi:

Il programma comprende oltre ai sette film in contemporanei, due cortometraggi e tre documentari e un  film  classico  come eventi speciali , nel segno di una cultura cinematografica che deve continuare a combattere per affermare l’identità artistica di genere. Inoltre conferma l’attenzione che da sempre NICE pone nei confronti  di temi legati ai diritti umani presentando il documentario Tutto il mondo, piano piano, che tratta dell’accesso all’istruzione, all’acqua e all’assistenza sanitaria in Bangladesh. Come  La prima volta, che mette in scena in modo commuovente e rigoroso il tema dell’amore, su una malattia diffusa e invalidante dall’Alzheimer. In contesto completamente diverso  si propone anche  il documentario Gli Ultimi Butteri che mette in scena come i butteri della maremma toscana mantengano viva una tradizione centenaria in una terra ricca di paesaggi ancora selvaggi. I film Contemporanei La terra dell’abbastanza, girato nelle periferie laziali, specchio di un cinema capace di farci capire tematiche difficili da narrare, Manuel un film autoriale che racconta la vita di un ragazzo determinato nell’affrontare le difficoltà di una vita difficile. Easy – Un viaggio facile facile , una commedia “on the road ”originale e che fa riflettere sul mondo dei giovani, Hotel Gagarin commedia ironica ,poetica, divertente sulla rinascita e sulla ricerca della felicità, Beate Una commedia arguta, un gruppo di operaie e uno di suore, entrambe accumunate dal fatto di rischiare di perdere il proprio futuro, s’inventano un business fuori da tutte le regole,  Quanto basta, una divertente commedia che affronta il delicato tema della disabilità, L’Ospite , commedia generazionale  che fornisce uno spaccato sui 40 enni precari nella vita e nell’amore. A casa tutti bene di Gabriele Muccino , Storia di una grande famiglia che si ritrova a festeggiare le Nozze d’ Oro dei nonni sull’isola dove si sono trasferiti a vivere. Un tè con Mussolini dedicato al maestro Franco Zeffirelli, elegante e affettuosa commedia che mostra la bellezza della città di Firenze. In collaborazione con il  Festival dei Popoli: Aperti al pubblico, che racconta le difficoltà di chi gestisce gli alloggi popolari a Napoli e provincia, La Convocazione cronaca di una giornata particolare che porta il cittadino a contatto diretto con l’amministrazione della giustizia.

Tutte le attività del N.I.C.E. New Italian Cinema Events sono rese possibili grazie al supporto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per il Cinema, il Ministero degli Affari Esteri, l’Ambasciata di Mosca e i Consolati e Istituti Italiani di Cultura di Mosca e San Pietroburgo, la Tretjakov Gallery. Un ringraziamento a Naum Kleiman.

Si ringrazia Angela Caputi per le sue creazioni sempre ricercate e particolarmente ambite dal pubblico, e tutti i registi, produttori e distributori, i nostri media partner RaiCom, RaiCinema che riconoscono la peculiare capacità di N.I.C.E. New Italian Cinema Events di individuare e promuovere gli autori emergenti, lo staff di N.I.C.E. a San Pietroburgo e Mosca che opera con tanto entusiasmo e abnegazione, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze, la Regione Toscana e Fondazione Sistema Toscana-Mediateca Regionale-Toscana Film Commission.

 

COMUNICATO STAMPA

Scarica il comunicato stampa ufficiale dell’evento in lingua italiana e russa.